BEVERIDGE 3

5.900,00


Spedizione Gratuita!!!
Disponibilità: si
Spedizione il: 25 Nov 2019
Codice prodotto USD0113
Categoria DIFFUSORI
Marca BEVERIDGE
Disponibilità si

Segnala ad un amico

Altre domande ?

 

CORTESEMENTE NON FERMATEVI AL SOLO PREZZO MA LEGGETE CON ATTENZIONE LA DESCRIZIONE IN MODO CHE VI SIA BEN CHIARO TUTTO IL LAVORO ESEGUITO ATTORNO A QUESTI SPLENDIDI DIFFUSORI

Gli appassionati di vecchia data non possono non conoscere le Beveridge.

Non starò qui a raccontare le origini di uno dei più straordinari e innovativi diffusori di tuti i tempi, per questo vi rimando all'ottimo sito del figlio del costruttore http://www.bevaudio.com/ mi limiterò e illustrarne le caratteristiche di base.

La peculiarità di queste torri è una lente acustica brevettata e assolutamente geniale che consente un fronte sonoro senza decadimenti di oltre 180° !!

Harold Beveridge consigliava il posizionamento uno di fronte all'alltro per godere appieno della strepitosa tridimensionalità dell'immagine facendo scomparire totalmente il diffusore alla vista

Il costo all'epoca di questo sistema doppiava quello di ogni altro presente sul mercato ma nonostante questo ne furono realizzati un numero consistente e molti furono venduti nel nostro paese. 

La 3 è molto più gestibile della 2 a livello di collocazione e manutenzione.

Questa coppia è stata oggetto di un profondo e completo restauro. Il diffusore è stato completamente disassemblato.

Le celle elettrostatiche sono state rimosse dal mobile e testate una per una. Con grande meraviglia la funzionalità è risultata al 100%, tutte sono identiche e la risposta in frequenza è perfetta e assolutamente piatta.

I quattro woofer sono stati ribordati.

II sistema prevede per ciscun speaker una coppia di celle elettrostatiche e una coppia di woofer caricati a labirinto, a detta del costruttore, ma io ritengo il carico più simile ad un sospensione pneumatica, uno sulla sommità del diffusore il secondo alla base come potete vedere nello schema sottostante

Il mobile è un grande cilindro di 60 cm di diametro con moltissimi rinforzi all'interno. La finitura originale, come potete facilmente vedere dalle numerose immagini presenti nel web, era costituita da una serie di listelli verticali di un paio di cm di larghezza. Il risultato (orribile per quanto mi riguarda) le faceva assomigliare alle colonne dei saloni di Hotel della riviera negli anni 70. A torto o a ragione ho deciso di eliminare questa bruttura, ho rimosso i listelli (fortunatamente semplicemente incollati ad un foglio di cartone poi il tutto avvolto al mobile cilindrico) e ho fatto re-impiallacciare il tutto con lo stesso multistrato rifinito in vero mogano che si utilizza per le casse delle chitarre acustiche. 

Oltre all'effetto estetico si è ottenuto un ulteriore rinforzo della struttura. Il mobile cilindrico si interrompe a circa 300° di circonferenza per fare posto a quella che è la magia di questo diffusore cioè la lente acustica sopra descritta

La spugna che maschera questo elemento non è quasi mai presente perchè negli anni perde consistenza fino a dissolversi. E' pertanto stata sostituita con una spugna fono-trasparente incollata su una struttura a maglie metalliche che ha un duplice scopo: dare continuità alla rotondità della forma del mobile e proteggere meglio la delicata struttura della lente acustica veramente fragile. La medesima spugna è stata utilizzata per schermare, così come in origine, lo spazio tra il piede che alloggia il crossover e il mobile vero e proprio. Questi sono infatti separati da tre colonnine in legno con vite interna matallica che lasciano un paio di cm di luce tra i due elementi indispensabile per il carico del woofer.

Il crossover è stato completamente revisionato e i condensatori sono stati sostituiti con moderni Mundorf di qualità nettamente superiore, così come sono stati rimpiazzati i 16 binding post in plastica con i Tedeschi WBT.

Il numero di otto connettori per diffusore è necessario per le molteplici possibilità di connessione che prevedono, oltre alla classica singola amplificazione, l'uso in bi-wiring decidendo se sfruttare o meno il crossover interno o in bi-amplificazione.

Come suonano ??

Come nessun altro diffusore in commercio, indipendentemente dal periodo di fabbricazione, per quanto riguarda la ricostruzione scenica.

La scena che viene presentata all'ascoltatore è ampia in senso orizzontale quanto sarà la distanza tra uno speaker e l'altro, alta quanto questi e profonda come non siete abituati ad ascoltare.

Se vi avvicinate alla coppia di 3 e attraversate il loro centro di emissione vi sembrerà di passeggiare in mezzo al gruppo Jazz che sta suonando in quel momento.

Realmente una sensazione impressionante.

Per quanto riguarda la correttezza timbrica è quella dei migliori elettrostatici con una gamma media delicata, setosa e precisa, uno splendido medio basso e acuti morbidi e abbastanza estesi, il consiglio

è di orientare comunque di qualche grado le tre in modo che l'ascoltatore possa vedere qualche cm del bordo della spugna che ricopre la lente e fare molte prove in questo senso.

I woofer tagliati a 200Hz sono discreti e non invadenti non pare scendano più di tanto ma molto dipende dall'ambiente.

Sicuramente le System 3 sono molto più semplici delle sorelle maggiori a livello di inserimento in ambiente

Veramente un top assoluto

IL PREZZO E'RIFERITO ALLA COPPIA. PREFERIBILE CONCORDARE UN RITIRO O UNA CONSEGNA DA PARTE NOSTRA, DIFFICILE LA SPEDIZIONE


 

 

 

Gli utenti registrati possono condividere la loro esperienza avuta con questo prodotto/servizio. Registrati per accedere a tutti i benefici riservati agli utenti registrati o clicca su login se sei già registrato.